Dopo 26 anni Fabio Fusco lascia guida de “L’Indipendente” e si chiude un’era


L’ex docente di chimica all’Istituto Agrario lascia la presidenza dell’associazione di mutua assistenza per ragioni di salute

Fabio Fusco, 82 anni, è presidente dal 1993

Dopo 26 anni Fabio Fusco ha deciso di rassegnare le dimissioni da presidente de “L’Indipendente”. Socio della storica associazione dal 1975, Fusco, per motivi di salute, ha deciso di cedere il posto ad un nuovo presidente, che verrà eletto dal Consiglio d’Amministrazione nel prossimo gennaio.

«Mi dispiace lasciare questo incarico ma per motivi di salute non posso proseguire» afferma Fusco che poi evidenzia i risultati raggiunti dalla società: «Durante la mia presidenza i soci da 40 sono aumentati a 550. Inoltre gestiamo con successo tre cappelle cimiteriali di cui l’ultima costruita nel 2010. Tutte e tre, infine, sono dotate di ogni servizio».

Fusco, inoltre, si sofferma sul cimitero: «Il cimitero è saturo e credo che non sia possibile individuare una soluzione immediata. La rotazione, infatti, non sempre è possibile visto che le salme, anche dopo 30 anni, spesso sono integre. Inoltre la struttura cittadina è sprovvista di un terreno di sepoltura per inumazione».

«Al di là del ruolo continuerò a far parte de “L’Indipendente” – conclude Fusco – e collaborerò con il prossimo presidente per il bene della società».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code