Giullarte rinviato al mese di dicembre, Gambale: «La salute viene prima di tutto e tutti»


Secondo i programmi iniziali oggi sarebbe dovuta iniziare la 20^ edizione del festival di artisti di strada, la consigliere delegata egli eventi spiega le ragioni del nuovo rinvio

Giullarte è rinviato a dicembre, nel periodo natalizio: è questa la conferma che arriva da Palazzo di città tramite la consigliera delegata agli eventi, Antonella Gambale. «Il periodo pandemico ancora non ci permette di poter far rivivere al nostro paese la gioia e la magia che Giullarte nelle ultime due edizioni ci ha regalato – ha fatto sapere la consigliera -. Mio malgrado bisogna posticipare il festival, perché non è assolutamente mia intenzione snaturarlo né tantomeno mettere a rischio l’inizio dell’anno scolastico in quanto Giullarte è un forte attrattore di pubblico! La salute, a mio avviso, viene prima di tutto e tutti!».

Dunque, la 20^ edizione del festival degli artisti di strada, inizialmente prevista a giugno dello scorso anno e poi immaginata a settembre – dopo la proroga della spendibilità dei 45mila euro stanziati dalla Regione Campania -, a causa della pandemia verrà proposta sotto Natale. I dettagli naturalmente sono ancora tutti da definire, anche perché si tratterebbe di una edizione assolutamente inedita e sperimentale, sia per le scontate restrizioni imposte dal Covid, sia per il periodo completamente diverso rispetto al passato, quando il festival si è svolto sempre nei mesi di giugno o settembre.

L’Amministrazione, in realtà, nel mese di agosto aveva pensato di dedicare a Giullarte proprio questo fine settimana, quello immediatamente successivo alla festività di San Sabino,  ma evidentemente la diffusione – seppure bassa – del virus ed altre preoccupazioni hanno suggerito di confidare in… Babbo Natale.



0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Caterina
Caterina
1 mese fa

Questa amministrazione continua imperterrita a non smentirsi mai… Cullandosi da circa cinque anni nel dolce far niente. È vergognoso attribuire all’emergenza Covid la loro incompetenza e la loro non curanza del popolo Atripaldese. Rimandare a dicembre? L’assessore Gambale adesso è anche virologa? Ha già previsto che il Covid per quella data sarà debellato? Se fosse così, allora chapau alla luminare del momento… Ma invece di continuare a prenderci in giro, perché non dite palesemente che state facendo finta di esistere adesso, in prossimità delle elezioni??? Se scavate nei meandri della vostra coscienza, se ve n’è rimasta una, dimettetevi, dimostrerete così di avere ancora un briciolo di dignità!