Domenica delle Palme, il video della Pro Loco


In mancanza della tradizionale rappresentazione della via Crucis e di altre iniziative in presenza, l’associazione guidata da Lello Labate ha ideato e realizzato con Carmine Montefusco due filmati celebrativi

Sarà una pasqua particolare questa anche per la Pro Loco atripaldese. Dal 1971, la storica associazione ha raggiunto l’importante traguardo del mezzo secolo di attività lo scorso 16 marzo. In mancanza della tradizionale rappresentazione della via Crucis e di altre iniziative in presenza, l’associazione di promozione sociale ha ideato e realizzato due video che diffonderà proprio nella Settimana Santa sulla propria pagina facebook e su quelle delle due parrocchie.

I due video, di circa 7 minuti ciascuno, sono stati realizzati con l’ausilio dell’esperto fotografo Carmine Montefusco. Il primo è stato diffuso questa mattina sulla pagina facebook della Pro Loco in occasione della celebrazione della festa delle Palme. Nel video, oltre a un messaggio del presidente dell’associazione, Lello Labate, è presente un saluto a fedeli e cittadini di entrambi i parroci atripaldesi. Il secondo, invece, verrà pubblicato Venerdì Santo, giorno tradizionalmente dedicato alla Passione di Cristo, e vedrà protagonista proprio la fortunata versione recitata dal 2000 dalla compagnia teatrale Clan H di Salvatore Mazza.

Così il presidente Lello Labate: «Per il secondo anno consecutivo trascorreremo una Pasqua senza le nostre solite attività, senza lo scambio delle palme, senza via Crucis. Quest’anno è ancora più pesante, tutti portiamo addosso i segni di dodici mesi in cui il senso di comunità è stato messo a dura prova e in cui molti concittadini hanno subito il dolore e la preoccupazione di questo maledetto Covid. Se lo scorso anno c’era lo spaesamento e l’incredulità per una minaccia che non si capiva bene cosa fosse, quest’anno l’entità del rischio è chiara a tutti. Proprio per questo abbiamo voluto realizzare questi video, per sentirci più vicini a tutti quelli a cui mancano i riti collettivi della nostra bella Atripalda, come la via Crucis, manifestazione che coinvolge per la sua grande passione e che negli anni ha sempre richiamato persone da tutta la Campania.  Sono due video sinceramente emozionali, un piccolo gesto diretto di incoraggiamento che speriamo sinceramente possa arrivare a tutti. Voglio ringraziare nuovamente don Fabio e don Ranieri per aver partecipato anche a questa iniziativa con il calore e l’affetto che li contraddistingue».



0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments