I capigruppi dell’opposizione consiliare snobbano il sindaco


La riunione convocata per domani dal primo cittadino sarà disertata dalle minoranze: «Non collaboriamo con chi non ci rispetta»

Del Mauro, Battista e Musto

Del Mauro, Battista e Musto

Il sindaco Paolo Spagnuolo ha convocato la conferenza dei capigruppi per domani, giovedì 13 ottobre, alle ore 16:00 nella sala della giunta, per la trattazione di alcuni argomenti, in particolare di cinque regolamenti comunali (Polizia mortuaria, Commercio aree pubbliche, Polizia municipale, Guardie ambientali e Consiglio comunale dei ragazzi) da approvare o modificare nella prossima seduta di Consiglio comunale.

I capigruppo dell’opposizione Nunzia Battista (Piazza Grande), Massimiliano Del Mauro (Pdl) e Dimitri Musto (Udc) con una nota hanno già comunicato la loro indisponibilità.

Ecco il testo:

I consiglieri comunali Battista, Del Mauro, Musto comunicano la loro indisponibilità a partecipare alla conferenza dei capigruppo convocata del Sindaco Paolo Spagnuolo per giovedì 13 ottobre.

Al primo cittadino, ed alla sua maggioranza, dopo aver più volte dichiarato la volontà di non collaborare per i comportamenti assurdi e per niente rispettosi delle istituzioni e dei cittadini , ricordano la decisione di mandare deserto il Consiglio Comunale convocato su richiesta delle minoranze, la seduta “lampo” nella quale in soli 5 minuti sono stati approvati punti importanti fra cui il resoconto di bilancio, approfittando dell’assenza dell’opposizione e non considerando l’ora di tolleranza alla quale la maggioranza ha sempre fatto ricorso, i notevoli ritardi nel dare risposte alla interrogazioni/interpellanze e la sistematica mancanza fra i punti all’odg delle stesse, che il sindaco non ha MAI convocato la conferenza dei capigruppo per concordare le sedute estive come previsto dal regolamento.

Rassicurano i cittadini che i punti da discutere nel prossimo Consiglio saranno, come sempre, oggetto di attenta valutazione da parte delle minoranze che, nell’aula consiliare, non faranno mancare il loro contributo.



0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
carlo
carlo
6 anni fa

che facce ” simpatiche”

Enrico
Enrico
6 anni fa

Ah certo… io direi piuttosto che nemmeno loro sono interessati al bene comune. Tacito sostiene che si può essere buoni cittadini anche sotto cattivi prìncipi: ma la filosofia pre-elettorale di questi soggetti è squisitamente narcisistica e li spinge al solito inconcludente vittimisto. Tutti e tre, e chi rappresentano nel consiglio comunale.