Varato il piano assunzioni del Comune


L’assessore con delega al personale, Stefania Urciuoli, illustra il provvedimento approvato dalla giunta: E’ uno dei più importanti e significativi mai realizzati. Nel giro di tre anni dovrebbero entrare in servizio 14 nuovi dipendenti, di cui 10 entro dicembre

Stefania Urciuoli

E’ stato approvato, con delibera di Giunta Comunale n. 33 del 27.03.2019, il piano del fabbisogno del personale per il triennio 2019-2021 e piano occupazionale del Comune di Atripalda.

Il provvedimento, che ha ottenuto preliminarmente i pareri favorevoli resi dai responsabili di settori, prescritti dall’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. oltre a quello del Revisore dei Conti, é stato adottato sulla base delle priorità indicate dai Responsabili di posizioni organizzative e dal Segretario Generale, in coerenza con le necessità reali dell’Ente, riguardo alle risorse e ai profili professionali necessari e, tenendo soprattutto conto, dei vincoli imposti dal budget assunzionale, che si sostanziano nell’equilibrio tra la percentuale di spesa corrispondente alle cessazioni dell’anno precedente ed il cumulo delle risorse destinate alle assunzioni relative al triennio precedente.

Nel prossimo triennio, dunque, sarà disposto un riassetto organizzativo teso a sopperire alle reali carenze di organico del Comune di Atripalda venutosi a creare negli ultimi anni e mai considerate dalle precedenti amministrazioni. Di fatto, la macchina Amministrativa dovrebbe disporre di n. 69 unità lavorative alle sue dipendenze, al cospetto delle attuali n. 46 unità lavorative in servizio, nessuna delle quali al di sotto dei 29 anni, mentre l’80% ha più di 50 anni.

Nel corso degli anni, numerosi sono stati i pensionamenti a fronte di un modesto ricambio generazionale. Nello specifico, tra il 2014 ed il 2018, n. 13 unità lavorative sono state collocate a riposo e la previsione, tra il 2019 e il 2021, è di ulteriori n. 6 unità. Nel prossimo triennio, dunque, saranno investiti circa € 400.000 (euro quattrocentomila/00) sull’assunzione di nuovo personale che, in previsione dei pensionamenti e del Decreto cosiddetto “Quota 100”, darà una nuova linfa vitale al Comune di Atripalda. Inoltre, è intenzione di questa amministrazione voler investire ulteriormente sulla sicurezza del territorio, con l’assunzione di alcuni agenti della Polizia Locale con la finalità di contribuire al miglioramento della vivibilità nel nostro comprensorio.

Le assunzioni daranno un grande impulso all’attività della macchina amministrativa che potrà così contare su nuovi collaboratori in diversi settori. Siamo di fronte ad uno dei piani assunzionali più importanti e significativi realizzati dal Comune di Atripalda che consentirà di avviare uno strutturale ricambio generazionale, oltre ad assicurare la sostituzione di tutto il personale che nei prossimi mesi si accinge ad andare in pensione. Il nostro obiettivo è assicurare la continuità dei servizi e far crescere la qualità del lavoro, al fine di migliorare i servizi a tutta la collettività atripaldese. Questo percorso, che oggi siamo particolarmente soddisfatti di iniziare nei prossimi mesi grazie anche allo sblocco del turnover fino al 100% in virtù del quale, per ogni cessazione di collaborazione, si può assumere una nuova risorsa. Il Piano consentirà di procedere a nuove assunzioni a tempo indeterminato con l’ingresso di nuovi dipendenti nel triennio 2019/2021:

Anno 2019: Categoria C1: Istruttore contabile settore finanziario; Istruttore amministrativo settore affari generali – servizio contenzioso; Istruttore amministrativo settore affari generali – servizi sociali; Istruttore di vigilanza settore area vigilanza; Istruttore di vigilanza part time 50% settore area vigilanza, Istruttore di vigilanza part time 50% settore area vigilanza; Istruttore tecnico – servizio manutenzione settore ll.pp. e manutenzione; Istruttore amministrativo informatico, ced e demografici part-time al 50% settore affari generali; Istruttore tecnico settore urbanistica e ambiente; categoria D1: Istruttore direttivo settore vii affari generali – servizio cultura.

Anno 2020: Categoria D1: Istruttore direttivo amministrativo part-time al 50% settore gestione risorse umane; Istruttore direttivo tecnico categoria settore ll. pp. e manutenzione.

Anno 2021: Categoria A3: Operaio specializzato settore ll.pp. e manutenzione; Operaio specializzato settore ii ll.pp. e manutenzione.

La giusta scelta delle professioni e delle relative competenze professionali che servono al nostro Comune è un presupposto indispensabile per ottimizzare l’impiego delle risorse pubbliche disponibili e per meglio perseguire gli obiettivi di performance organizzativa e di erogazione di migliori servizi alla collettività. Per garantire ciò abbiamo aderito con delibera di Giunta Comunale n. 209 del 13/12/2018 al progetto RIPAM – Concorso unico territoriale per le Amministrazioni della Regione Campania che prevede la realizzazione di un Corso-Concorso per la selezione, la formazione e l’assunzione di personale presso gli Enti Locali della Campania, attivato nell’ambito del programma RIPAM, di concerto con il Dipartimento della Funzione Pubblica. Questa adesione consentirà un risparmio dei costi per la selezione dei concorrenti e una riduzione dei tempi di realizzazione dei concorsi oltre che una maggior trasparenza della procedura.

Nel frattempo che la procedura del Corso-Concorso si attui per non arrecare una paralisi dei servizi alla comunità si sta valutando la possibilità di una convenzione con altri comuni per l’utilizzo di personale oltre che al ricorso alla mobilità in entrata.

Nel 2018, giusto per rievocare alcune programmazioni svolte da questa amministrazione, si è provveduti all’assunzione per mobilità obbligatoria di n. 2 unità di personale di Categoria Giuridica B1 e B3, a tempo indeterminato. Vorrei sottolineare che queste assunzioni non hanno inciso sulla spesa di bilancio perché il personale che proviene da enti dissestati la spesa è coperta da un contributo statale pari all’intero trattamento economico e fino al collocamento in quiescenza. Vi è stata l’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 unità con profilo di “Collaboratore Servizi di Accoglienza” con mansioni di Centralinista – Cat. B. Si è provveduto alla trasformazione del rapporto di lavoro da part-time a full time di n. 1 dipendente categoria giuridica D1.

E’ stato pubblicato un bando per la selezione di n. 4 unità a tempo determinato per sei mesi categoria B1 part-time per promuovere il controllo diretto della sosta a pagamento ed entro la fine dell’anno si concluderà la procedure di selezione.

Stefania Urciuoli

(Assessore al Personale)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code