Si lancia dal quinto piano, ragazza è grave in ospedale


Ore d’angoscia per una 24enne residente in via San Giacomo che ha tentato il suicido. Il movente potrebbe essere sentimentale

La mamma ha avuto un mancamento ed è stata trasportata in ospedale

Ore d’angoscia e di preghiera per le condizioni di una ragazza di 24 anni, che nel tardo pomeriggio di oggi si è lanciata da una finestra della sua abitazione di via San Giacomo 22. Dalle prime notizie che arrivano dall’ospedale di Avellino, dove la giovane è stata prontamente trasportata dal 118, sembra che non corra pericolo di vita anche se le sue condizioni sono molto gravi. Solo la tomografia assiale computerizzata (tac), a cui la 24enne sta per essere sottoposta, sarà in grado di diagnosticare eventuali lesioni interne e la loro gravità. Comunque c’è molta speranza che potrà cavarsela, anche perché sembra che la ragazza non abbia mai perso i sensi, neanche dopo la caduta.

Il giardino restrostante l’edificio

L’insano gesto si è verificato intorno alle 18:30 quando la giovane, dopo essere rientrata a casa con i suoi genitori dopo una visita ad alcuni parenti, ha aperto improvvisamente la finestra che sporge sul lato posteriore dell’edificio e si è lanciata. Fortunatamente il suo corpo, dopo un volo di circa dieci metri (il terreno è in forte pendenza), è precipitato nel giardino retrostante che fortunatamente ha attutito l’impatto.

Anche la mamma della ragazza è stata trasportata in ospedale dopo essersi accasciata al suolo per il forte shock, ma i suoi valori vitali non destano preoccupazione.

Immediati i soccorsi

Sul posto sono immediatamente giunti gli uomini dell’Arma, guidati dal comandante Costantino Cucciniello e dal vicecomandante Giuseppe Sullutrone della stazione di Atripalda che hanno già avviato le indagini. Dalle prime indiscrezioni che trapelano sembra che la ragazza abbia recentemente subito una forte delusione sentimentale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci questo codice