Servizio Civile, in città si cercano 33 operatori volontari


 La domanda si potrà presentare fino all’8 febbraio: 9 i progetti messi in campo

Torna la possibilità di un’esperienza importante per i giovani atripaldesi, e non solo. Parliamo del Servizio Civile Universale, realtà che coinvolgerà quest’anno 46.891 operatori volontari. Il bando è rivolto ai giovani tra i 18 e 28 anni (ovvero i nati tra il 1993 e il 2003). Fino alle ore 14.00 di lunedì 8 febbraio 2021 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 2.814 progetti che si realizzeranno tra il 2021 e il 2022 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi. Sono in particolare 39.538 i posti disponibili nei 2.319 progetti da realizzarsi in Italia e 605 quelli per i 111 progetti all’estero.

Si aggiungono poi 6.748 posti per 384 progetti da realizzarsi nei territori delle regioni che hanno aderito alla Misura 6 “Servizio civile universale del Programma operativo nazionale – Iniziativa occupazione giovani (PON-IOG) “Garanzia giovani”, ossia Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia. Si tratta di posti dedicati a giovani Neet (Not in education, employment or training, ossia giovani che non studiano, non lavorano e non seguono alcun percorso di formazione) oppure a giovani disoccupati. I progetti hanno una durata di dodici mesi con un orario di servizio non inferiore a 25 ore settimanali su 6 giorni lavorativi, con flessibilità oraria; ai volontari selezionati per lo svolgimento del servizio, spetta un assegno mensile di € 439,50.

Tra questi, ad Atripalda gli enti che confermano il loro coinvolgimento nel progetto sono l’associazione Pro Loco, la Fraternita Misericordia, Oltre l’orizzonte, Aism Associazione italiana sclerosi multipla onlus, La Goccia cooperativa sociale onlus e Nuova Dimensione.

L’associazione presieduta da Lello Labate mette in campo due progetti: “L’Irpinia terra di tradizioni” (2 volontari) e “Percorsi culturali in Irpinia” (2 volontari). Per ulteriori informazioni in merito, si può contattare la sede della Pro Loco atripaldese al numero 0825/756412 o su facebook.

Per quanto riguarda la Misericordia, l’ente guidato da Enzo Aquino di via Rapolla, il progetto denominato “I Care Hirpinia prevede il coinvolgimento di 11 volontari rientranti nella misura “Garanzia Giovani”, al quale bisogna aderire attraverso i siti dedicati (www.garanziagiovani.gov.it, www.anpal.gov.it o i portali regionali appositamente predisposti).

Aism: Due i progetti curati dall’associazione italiana sclerosi multipla. Si tratta di “Compagni di viaggio: al fianco delle persone con SM” – 2 volontari – incentrato sull’assistenza ai disabili e “InSieMe: la persona con sclerosi multipla protagonista del proprio futuro”, 2 volontari impiegati per sostenere, includere e favorire la partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese.

Oltre l’Orizzonte invece, cerca 4 volontari per attuare il progetto di assistenza ai disabili “Uguali e Diversi”. L’ente di riferimento del progetto è la Icaro consorzio di cooperative sociali onlus.

Due i progetti di Nuova Dimensione: “Come eravamo: ricerca della memoria” e “Passato e futuro – Gestire e orientare”. Il primo punta a valorizzare, promuovere e rendere fruibili i beni artistici, culturali e ambientali (2 volontari); il secondo progetto, invece, mira alla tutela e alla valorizzazione delle risorse naturali attraverso modelli sostenibili di consumo e di sviluppo (4 volontari).

Infine, il progetto de La Goccia (L’ente di riferimento è la Caritas): “Non vedo, non sento, non parlo – Avellino” che punta al contrasto alla illegalità, alla violenza e alle dipendenze, anche attraverso attività di prevenzione e di educazione (4 volontari).

Per partecipare occorre compilare le domande sul sito www.domandaonline.serviziocivile.it, accedendo esclusivamente tramite il sistema SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale avanzare la candidatura. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile.

 



0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments