Rubato un computer all’Ufficio tecnico comunale


Secondo raid in due settimane, stavolta i ladri hanno portato via un pc e danneggiato un monitor

Stavolta sarebbero entrati da una finestra più grande, quella della toilette, portando via un personal computer quasi nuovo dall’ufficio dell’ing. Gianfranco Molinario, in aspettativa fino a fine anno, momentaneamente occupato dall’arch. Giuseppe Cocchi: nuovo raid notturno all’Ufficio tecnico comunale a meno di due settimane dall’ultimo analogo episodio.

Ad accorgersi dell’intrusione da parte di ignoti e dell’asportazione del pc è stato il geom. Vincenzo Caronia, il primo ad arrivare in ufficio questa mattina, il quale ha immediatamente avvisato i Carabinieri, giunti sul posto per i rilievi del caso, comprese le impronte digitali per confrontarle con quelle raccolte dopo il raid della scorsa settimana. E sul posto è giunto anche il vicecomandante dei Vigili urbani, Sabino Picone.

I ladri, dopo aver graffiato irreparabilmente un monitor, per portare via il pc hanno utilizzato una grossa busta nera, dove erano conservati vecchi progetti arrotolati, trovati sparpagliati in mezzo al corridoio, anche se ancora non è chiaro se gli autori siano entrati nella notte fra venerdì e sabato o fra sabato e domenica, mentre si tende ad escludere che il furto sia stato commesso la notte scorsa perché non sono state rinvenute impronte di scarpe bagnate visto che nella serata di ieri ha piovuto.

Con ogni probabilità la denuncia contro ignoti sarà presentata direttamente alla stazione dei Carabinieri di Atripalda.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code