Musto: «A noi i fatti, agli altri le parole»


L’assessore alla mobilità illustra i progetti realizzati: “Stiamo raccogliendo i frutti del lungo lavoro estivo”

Stamattina è ripartito l’intervento di scarificazione e ripristino del manto asfaltato del tratto di Via Manfredi che va dall’intersezione di Via Circumvallazione (ingresso Villa Comunale) fino alla rotonda di Piazza Umberto I.

«I lavori erano stati messi in pausa poiché era necessario finalizzare prima la risagomatura del marciapiede tra via Piazza e via Manfredi – spiega l’assessore Mirko Musto – un intervento necessario per scongiurare la sosta selvaggia delle auto in questa zona».

Il rifacimento del manto stradale di via Pianodardine e via Manfredi è soltanto l’ultimo di una serie di interventi sulla viabilità urbana nell’ultimo mese.

Assessore, iniziamo dal parcheggio gratuito in via Scandone, inaugurato due settimane fa. Come è stato accolto dalla città? Alcuni residenti avrebbero preferito un’area a verde. Come risponde a queste osservazioni?

Rispettiamo l’opinione dei cittadini, ma come Amministrazione abbiamo considerato la creazione di un parcheggio gratuito, insieme ad un privato, una necessità per via Appia “alta”. Si tratta di una zona estremamente trafficata, con un Liceo situato a due passi. Con questo progetto abbiamo voluto tutelare sia i residenti che le attività commerciali limitrofe. Per quanto riguarda l’utilizzo, rispetto ai primi giorni registriamo un interesse da parte degli automobilisti sempre più crescente.

Via Appia è stata interessata anche da lavori di rifacimento di segnaletica stradale e dell’installazione di un attraversamento pedonale di ultima generazione …

Dopo aver ridisegnato la segnaletica, abbiamo pensato che, laddove ogni giorno attraversano la strada centinaia di studenti, ci fosse bisogno di una soluzione per garantire maggiore sicurezza agli stessi. Da qui l’idea di installare un attraversamento pedonale lungo 10 metri ed illuminato con i led, in piena sintonia con quanto previsto dalle ultime norme. Vorrei aggiungere, infine, che a differenze dei precedenti attraversamenti pedonali rialzati, questa struttura non crea disagi ai bus in transito e non preclude la possibilità, ad esempio, di far attraversare le strade cittadine da eventi come il Giro d’Italia.

Degli stessi attraversamenti ne ha beneficiato anche via Nicola Salvi, ex contrada Santissimo …

Si tratta di una strada in cui le auto, spesso, transitano a velocità pericolose. Con l’installazione dei due attraversamenti, tra cui uno nei pressi di una struttura sportiva frequentata da tanti ragazzi, sentiamo di aver sanato questa criticità. Nelle prossime settimane procederemo anche alla realizzazione di una nuova segnaletica, in particolare modo nei pressi della rotonda situata tra via Salvi e via Cesinali.

Apprezzato dai cittadini, al netto dei disagi, il rifacimento del manto stradale in via Pianodardine. Come sono stati strutturati questi lavori?

Questo intervento è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra l’Amministrazione, nella persona del sindaco Giuseppe Spagnuolo, e la Provincia, presieduta da Domenico Biancardi. Per quanto riguarda i dettagli, il Comune si è occupato di finanziare gli interventi sulle caditoie e sull’adeguamento della segnaletica. La Provincia, invece, del rifacimento del manto stradale.

E’ stata completato, infine, la ridefinizione del percorso pedonale nei pressi degli uffici postali. Ci può illustrare i dettagli?

Via Santi Sabino e Romolo è una strada molto trafficata e per i cittadini non è semplice frequentare la zona. Così abbiamo ridisegnato l’intero percorso pedonale con l’installazione di nuovi paletti, in materiale di gomma dura e retroilluminati, che assicurano maggiore sicurezza alle persone, soprattutto ai portatori di handicap. Inoltre promettiamo una maggiore presenza della Polizia Municipale.

Un’ultima domanda sulla Piazza. Sono stati completati i lavori di sostituzione delle piastrelle danneggiate?

Era un intervento atteso da diversi anni, sia per motivi di sicurezza che di decoro urbano. Abbiamo sostituito con cura tutte le mattonelle danneggiate ed il risultato finale è più che apprezzabile. Adesso manca soltanto un piccolo intervento di manutenzione sulle piastrelle che “guidano” i cittadini alla piccola fontana.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code