Lunedì sciopero del personale scolastico, famiglie disorientate


Diplomati magistrali esclusi dalle graduatorie, docenti e personale Ata protestano. Il vicesindaco Nazzaro: «I plessi saranno regolarmente aperti, attendiamo notizie più precise sullo svolgimento delle lezioni»

La protesta delle maestre di Torino (foto tratta da repubblica.it)

Lunedì 8 gennaio riapriranno le scuole dopo le due settimane di sosta natalizia. Ma se l’apertura dei plessi non è in dubbio, potrebbe esserlo il regolare svolgimento delle lezioni. I sindacati dei docenti e del personale Ata, infatti, hanno proclamato uno sciopero generale per “questioni relative a problemi contrattuali – si legge sul sito Tecnica della Scuola – ed in particolare per esprimere sostegno ai docenti diplomati magistrali che, dopo una recente sentenza del Consiglio di Stato, potrebbero perdere il posto ed essere cancellati dall’organico”. Prevista anche una manifestazione nazionale a Roma, davanti alla sede del Ministero dell’Istruzione di viale Trastevere.

La notizia dello sciopero, divulgata e confermata anche dalle due dirigenti didattiche cittadine Melchionne e Berardino attraverso i siti ufficiali dell’istituto comprensivo e del liceo, sta creando apprensione tra i genitori degli oltre mille studenti atripaldesi. Naturalmente le famiglie si chiedono se lunedì le lezioni saranno regolari e come avere informazioni più precise. Nei vari gruppi whatsapp di cui ormai dispongono ogni classe di ordine e grado, le notizie circolano senza sosta e senza filtri, generando in molti casi ancor più confusione. E stamattina, probabilmente per un disservizio, l’utenza telefonica della segreteria dell’istituto comprensivo, a cui in molti volevano rivolgersi per avere informazioni più precise, risultava sempre occupata.

L’assessore Anna Nazzaro in tarda mattinata è riuscita a mettersi in contatto direttamente con la dirigente Melchionne: «La scuola naturalmente sarà regolarmente aperta – ha dichiarato il vicesindaco con delega alla pubblica istruzione – mentre sarà possibile conoscere soltanto lunedì mattina la percentuale di adesione allo sciopero da parte dei docenti e del personale Ata iscritti ai sindacati che lo hanno proclamato. Tuttavia – ha continuato la Nazzaro – la dirigente è sembrata tranquilla perché da una preliminare anche se sommaria ricognizione sembra che ad Atripalda lo sciopero non dovrebbe registrare molte adesioni. In ogni caso – ha concluso il vicesindaco – sono in parola con la prof.ssa Melchionne che saremo tempestivamente informati rispetto a qualunque novità dovesse registrarsi e che per ora tutto fa ritenere che lunedì mattina le lezioni dovrebbero svolgersi senza particolari problemi».

Nulla, invece, si può ancora dire circa lo svolgimento delle lezioni al “De Caprariis”. Nell’avviso pubblicato sul sito del liceo dalla dirigente Berardino è riportato che: «Si comunica che è stato indetto dalle organizzazioni sindacali Saese e Anief per lunedì 8 gennaio 2018 uno sciopero di tutto il personale delle pubbliche amministrazioni del comparto scuola. Ciò potrebbe comportare modifiche negli orari di lezione, con ingressi in ritardo ed uscite anticipate dalle lezioni, comunicati agli alunni nella stessa giornata dell’ 8 gennaio. Per le modalità di regolamentazione dello sciopero si rimanda alla normativa vigente ed in particolare alla L. 146/90, L. 83/2000, Ccnl del 26/05/1999. Si coglie l’ occasione per ricordare che tutte le comunicazioni sindacali sono affisse e consultabili dal personale all’Albo Sindacale della scuola». Stiamo provando a saperne di più.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code