La Procura avvia un’indagine sul rischio sismico di due edifici scolastici, ieri l’ispezione dei Ctu


Nota dell’Amministrazione comunale: E’ un atto dovuto, ne illustreremo ogni aspetto in un incontro con i genitori degli alunni, convinti che la bontà della nostra azione tesa ad incrementare il grado di sicurezza dei plessi verrà confermata anche dai giudici

Ieri pomeriggio i consulenti tecnici incaricati dalla Procura di Avellino hanno effettuato una ispezione ai locali degli edifici scolastici “Masi” di via Pianodardine e “Adamo” di via San Giacomo di Atripalda, finalizzata al completamento degli accertamenti sul rischio sismico dei due plessi sollecitati da un gruppo di genitori all’esito delle verifiche effettuate nel 2017 dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio.

I consulenti tecnici d’ufficio, alla presenza del sindaco Giuseppe Spagnuolo, del consigliere delegato ai lavori pubblici Salvatore Antonacci, del responsabile del servizio Lavori pubblici, Felice De Cicco, e del responsabile del servizio Manutenzione, Alfredo Berardino, hanno effettuato i dovuti riscontri nonché acquisito documenti ed elaborati tecnici.

L’Amministrazione comunale è convinta che le valutazioni dei consulenti non potranno che confermare la bontà dell’attività tecnico-amministrativa avviata sin dal suo insediamento finalizzata all’ammodernamento e all’efficientamento degli istituti scolastici cittadini effettuando tutte le azioni necessarie ed opportune per aumentare il grado di sicurezza delle strutture. Entrambi i plessi attenzionati, infatti, dopo essere stati ampiamente esaminati, saranno presto uno oggetto di interventi di ristrutturazione e uno di progettazione avanzata, già finanziati. Un primo concreto risultato a cui si è giunti attuando, parallelamente, un intenso ed efficace programma di manutenzione ordinaria grazie al quale si sono realizzate le condizioni idonee a garantire l’utilizzo dei plessi senza particolari preoccupazioni, compreso l’ottenimento delle certificazioni di prevenzione incendi.

L’Amministrazione comunale, allo scopo di illustrare nel dettaglio l’attività in corso, promuoverà nei prossimi giorni un incontro con i rappresentanti dei genitori per fornire maggiori informazioni in proposito.

«La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende, né ci preoccupa – dichiara il sindaco Giuseppe Spagnuolo, anzi, siamo convinti che sarà per noi di conforto e di stimolo ulteriore a proseguire nell’impegno e nell’attenzione verso la scuola che ha caratterizzato l’attuale amministrazione sin dall’atto dell’insediamento alla ricerca del complessivo miglioramento del grado di sicurezza e della qualità dei plessi scolastici cittadini. Confido – aggiunge il sindaco – nella collaborazione e nella comprensione delle famiglie atripaldesi alle quali chiedo di accompagnarci e sostenerci in uno sforzo amministrativo senza precedenti finalizzato esclusivamente a garantire il diritto allo studio dei nostri ragazzi in ambienti sempre più sicuri e accoglienti».

Per l’Amministrazione comunale:

Il Sindaco Giuseppe Spagnuolo

Il Delegato ai LL.PP. Salvatore Antonacci



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code