L’ Atripalda Volleyball cade in casa della capolista: Ottaviano trionfa 3 a 0


Biancoverdi mai in partita contro la forte formazione napoletana

Brutta sconfitta per l’Atripalda Volley

Nuova disfatta per l’Atripalda Volleyball che esce sconfitta nettamente in casa della capolista Emra Foods Ottaviano: 3 a 0 il risultato finale. Una gara a senso unico già dalle prime battute in cui la formazione atripaldese non ha saputo opporre resistenza alla forte formazione napoletana che dal canto suo è arrivata alla settima vittoria in altrettante partite, conquistando altri tre punti importanti e confermandosi alla guida della classifica del girone G del campionato di serie B maschile.

I parziali la dicono tutta sul match: 25-16, 25-20, 25-17. Una partita durata poco più di un’ora quella disputata al palazzetto dello sport di Ottaviano dove Libraro e compagni hanno dimostrato di essere una squadra forte e sicura dei propri mezzi e che difficilmente abbandonerà il ruolo di capoclassifica. Il mister atripaldese scende in campo con la solita formazione iniziale: Colarusso e Salerno a formare la diagonale d’attacco, di banda Picariello e Rescignano, al centro Mitidieri e Silvestri e Marra libero.

Un avvio tutto di marca Gis con la squadra di Libraro che mette subito le cose in chiaro e parte forte portandosi con il primo break sul 12 a 8. Al rientro in campo Atripalda non reagisce e Ottaviano ne approfitta piazzando un altro break portandosi sul 21 a 15 e gestendo bene il vantaggio chiude il set con il punteggio di 25 a 16. Stesso copione nel secondo set con l’Atripalda Volleyball sempre costretta ad inseguire ma dopo una prima fase in cui Picariello e compagni tentano di restare agganciati, dopo il time out tecnico la Gis mette la freccia e si porta sul 19 a 14 e gestendo il vantaggio riesce a chiudere con il punteggio di 25 a 20. Terrificante per i biancoverdi l’inizio del terzo set con cui i padroni di casa scavano il solco decisivo portandosi sul 10 a 2. Set oramai compromesso e Atripalda riesce a limitare i danni solo grazie ad una fase di rilassamento dei napoletani che chiudono sul 25 a 17.

Si trattava di una gara difficile fin dalla vigilia, ma la formazione atripaldese è mancata soprattutto negli atteggiamenti giusti: senza mordente, senza voglia e soprattutto senza cattiveria agonistica. Si può perdere, ma non in questo modo, senza opporre la minima resistenza. Queste sono gare in cui bisognerebbe dare il centodieci per cento per conseguire un importante obiettivo che è e rimane la salvezza.

Ora di fronte la formazione biancoverde ha di fronte due gare decisive e di vitale importanza: con Potenza (sabato 2 dicembre alle ore 18:00 ad Avellino) e Aversa (sabato 8 dicembre alle 18:30 a Giugliano), fanalini di coda della classifica. Bisognerà subito ritrovare i giusti atteggiamenti e la giusta convinzione per tirare dritti verso l’obiettivo stagionale: la salvezza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code