Infopoint turistici, bando per i primi 25 giovani


La Provincia ha pubblicato l’avviso (con scadenza 17 dicembre) per la ricerca del personale che sarà formato per la gestione dei poli culturali

Il polo di Atripalda sarà collocato nella Dogana dei grani

Lo scorso 17 novembre è stato pubblicato sull’Albo pretorio della Provincia di Avellino il bando relativo al corso di istruzione tecnica superiore per la formazione del “Tecnico superiore per la promozione e il marketing delle filiere e delle attività culturali” (indirizzo: Marketing 4.0 Specialist per l’animazione dei Poli culturali del “Sistema Irpinia”). La selezione è curata da diversi enti, tra cui la Provincia (capofila della rete), la Fondazione ITS BACT, la Fondazione Sistema Irpinia, il Consorzio CIRPU e il Miur.

La figura, si legge nel bando, sarà in grado di rilanciare la competitività del “Sistema Irpinia” e dei 25 Poli Culturali (suddivisi in 27 hub) grazie all’apprendimento “on the job” nei Poli Culturali della Provincia di Avellino, tra cui Atripalda, a cui è destinato uno dei futuri tecnici. Il corso ha una durata di 2 anni, per un totale di 1800 ore erogate nell’arco di 4 semestri. Gli studenti saranno impegnati da dicembre 2020 a dicembre 2022, con un impegno settimanale di 30/40 ore. La partecipazione al corso è gratuita. Ai 25 allievi che risulteranno essere vincitori della selezione, verrà riconosciuto un assegno di studio di 8.174 euro annuo. Possono accedere al percorso ITS giovani e adulti inattivi, inoccupati e disoccupati con un’età tra i 18 e i 29 anni. I destinatari dovranno essere residenti nei territori dei Poli Culturali della Provincia di Avellino e in possesso dei requisiti stabiliti dalla normativa nazionale di riferimento per l’accesso ai percorsi ITS. Con questo primo bando verranno selezionati 25 candidati, poi nel 2021 ce ne sarà un altro per ulteriori 25 posti.

Il piano formativo è suddiviso in Unità di Apprendimento, erogate attraverso approcci teorici (aula) e operativi (laboratorio, stage/apprendistato). Vista l’emergenza Covid, parte del corso verrà riorganizzata in modalità DAD. Le sessioni formative si svolgeranno presso la sede della Provincia di Avellino (ex Caserma Litto) e presso le sedi dei Poli culturali. Si coinvolgeranno aziende ed enti locali del settore del Culture Heritage, della promozione territoriale o in qualsiasi settore che sperimenti l’uso di tecnologie legate al patrimonio culturale e creativo. Le attività didattiche potranno svolgersi anche in tutta Italia e all’estero, grazie al programma Erasmus+ 2021-2027. Dunque, una bella opportunità di formazione per il lavoro dei giovani irpini in funzione della valorizzazione del nostro territorio.

Il termine ultimo per l’invio delle candidature è fissato alle ore 16:00 del 17 dicembre. Per tutte le info è possibile consultare il sito www.fondazioneitsbact.gov.it.

Marco Monetta



0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments