Il mercato infrasettimanale sia alimentare che non alimentare sarà anticipato al mercoledì


La decisione si è resa necessaria per “aggirare” le restrizioni natalizie imposte dalla “zona rossa” e sarà ufficializzata domani attraverso un’ordinanza sindacale

Musto e Innocenti

Il mercato di Atripalda verrà anticipato a mercoledì 23 dicembre (e mercoledì 30 dicembre) e si svolgerà nella sua interezza: è questa la decisione a cui è giunta l’Amministrazione comunale di concerto con i rappresentanti degli ambulanti per “aggirare” le restrizioni previste nella cosiddetta “zona rossa” che riguarderanno la Campania (come il resto d’Italia) nel giorno della vigilia di Natale (e di Capodanno).

Mercoledì 23 dicembre (e mercoledì 30 dicembre), infatti, la Campania sarà “zona arancione” e, dunque, sarà consentita anche la vendita di merce non alimentare, permettendo, di fatto, lo svolgimento del mercato nella sua interezza e senza distinzioni fra categorie merceologiche.

«Abbiamo appena concordato con l’Amministrazione comunale e segnatamente con l’assessore al commercio, Mirko Musto – annuncia Giuseppe Innocente, storico ambulante e sindacalista – di anticipare a mercoledì 23 dicembre e mercoledì 30 dicembre i mercati previsti per il 24 ed il 31. Si tratta di una decisione che avvantaggerà sia gli utenti che gli ambulanti perché offrirà la possibilità di svolgere una fiera nella sua interezza in considerazione dell’opportunità concesse dall’applicazione delle misure previste nella “zona arancione” rispetto a quelle della “zona rossa” che sarebbero scattate proprio giovedì 24 dicembre ed il 31 dicembre. Anche perché credo che negli ultimi mesi, grazie alla nuova configurazione, il mercato sia davvero rinato e sarebbe stato davvero un peccato farne a meno proprio in due giorni così importanti sotto il profilo commerciale. Quello di Atripalda è senza dubbio – conclude Innocenti –, il miglior mercato dell’intera provincia».



0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments