La facciata della “De Amicis” si tinge di rosa a sostegno della camminata per la prevenzione


Venerdì sera l’accensione ufficiale per sensibilizzare i cittadini alla cultura della prevenzione che quest’anno si arricchisce di un messaggio fortemente ambientalista

Oggi è l’ultimo giorno di vacanze estive per gli studenti atripaldesi: domani il suono della campanella della prima ora darà ufficialmente il via all’anno scolastico 2019/2020 che si annuncia ricco di novità, a cominciare dall’avvicendamento alla direzione del Comprensivo fra la prof.ssa Rita Melchionne, collocata a riposo, e la prof.ssa Amalia Carbone, proveniente dalla media “Solimena” di Avellino, insediatasi ufficialmente il 1° settembre scorso.

E una delle prime novità che la nuova dirigente ha voluto subito introdurre è stata l’adesione alla sesta “Camminata rosa”, la marcia di sensibilizzazione per la prevenzione del tumore alla mammella promossa dal dott. Carlo Iannace, medico chirurgo del “Moscati” esperto in diagnosi e cura delle patologie neoplastiche della mammella, e dall’Amdos (Associazione meridionale donne operate al seno) che si svolgerà domenica 15 settembre con partenza da Mercogliano (ore 9:00) e arrivo al corso Vittorio Emanuele di Avellino, davanti alla Chiesa del Rosario, dove, alle ore 12:00, il vescovo della Diocesi di Avellino, mons. Arturo Aiello, celebrerà la messa. «E’ un dovere di tutti partecipare ad iniziative così importanti   ha motivato la decisione la dirigente scolastica Carboneed educare in questo modo le giovani generazioni alla prevenzione».

Le prove dell’illuminazione rosa effettuate ieri sera.

E proprio per sottolineare l’adesione dell’Istituto comprensivo di Atripalda, la facciata principale del palazzo scolastico di via Roma sarà illuminata di rosa venerdì sera, al termine del concerto previsto per le ore 20:00 degli alunni frequentanti le tre classi ad indirizzo musicale della scuola media “Masi”.

La “Camminata rosa”, inoltre, da quest’anno, sarà “plastic free”, sposando anche la causa ambientalista attraverso la distribuzione dell’acqua in borracce anziché nelle classiche bottigliette d’acqua, un altro punto sul quale anche la dirigente Carbone ha insistito nel corso del discorso d’insediamento invitando i genitori, insieme ad una salutare merendina (e perciò sarebbe meglio se sparissero anche i distributori di merendine industriali e bevande zuccherate dagli androni degli istituti scolastici cittadini) a introdurre nello zainetto dei figli l’acqua in borraccia anziché nella bottiglietta di plastica monouso (nei giorni scorsi i rivenditori cittadini di borracce sono già stati presi d’assalto).

E proprio per dare a quanti più cittadini atripaldesi la possibilità di partecipare alla marcia per la prevenzione, l’Amministrazione comunale ha messo a disposizione uno o più pullman gratuiti, le cui prenotazioni vengono gestite dalla Pro Loco (0825 756412). Un pullman sarebbe già pieno, ma non è escluso che in presenza di altre richieste possano aggiungersene altri.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code