“I Sognatori” hanno cantato per Papa Francesco


La band del “Centro Aprea” ha incantato il pubblico presente ed il Santo Padre con una bella interpretazione di tre classici della musica

Il Pontefice con i Sognatori (foto tratta dal sito www,photovat.com e realizzata dall’Osservatore Romano)

Un mercoledì da ricordare a vita per la band “I Sognatori”. I musicisti del Centro Aprea– da anni vero e proprio punto di riferimento cittadino per le attività dedicate alle persone diversamente abili- si sono esibiti dinanzi a Papa Francesco.

Nella suggestiva Sala Nervi di Città del Vaticano, in occasione della tradizionale audizione, i musicisti con la loro bravura hanno riscosso ampi consensi tra gli spettatori presenti, più di un migliaio appartenenti a gruppi e associazioni provenienti da ogni angolo del mondo.

Le tre canzoni interpretate dalla band sono state: “Io vagabondo”, “Acqua azzurra, acqua chiara” e “Happy Xmas”. Quest’ultima, composta da John Lennon, ha accompagnato il saluto finale del Papa.

E trema ancora dall’emozione la voce di Franco Fioretti, responsabile del centro: «E’ stata una giornata unica, resa possibile soprattutto dalla nostra sociologa Annarita De Feo che ha creato i presupposti per questa immensa esperienza. I ragazzi hanno offerto come sempre un’esibizione importante. Particolarmente felice è stato l’attimo in cui il Papa ci ha mostrato i pollici all’insù in segno di gradimento».

Un plauso dunque al centro Enzo Aprea e alla band “I Sognatori” formata da: Francesco Fioretti, Angela Romano, Lucia Romano, Pietro Rainone, Pina Santoro (voci), Antonio Santoro (batteria), Francesco Sarnese (percussioni elettronica), Francesco Troisi (tastiera e basso), Carmine Alvino (chitarra acustica) e Pierluigi Collarile (percussioni).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code