Il giro rosa passa in città


Chiuse al traffico dalle 13:00 alle 17:00 le strade principali di Atripalda

Gli atripaldesi non resteranno a bocca asciutta per quanto riguarda il ciclismo internazionale. Nonostante quest’anno la nostra città, dopo due anni consecutivi, non abbia assistito al passaggio del giro d’Italia, oggi ci rifaremo. Infatti le strade verranno attraversate dalla 28^ edizione del “Giro ciclistico d’Italia femminile internazionale”.

Nella fattispecie, sarà la settima tappa (141,980 km) a coinvolgere Atripalda. La due ruote rosa partiranno da Isernia (Is) per poi tagliare il traguardo a Baronissi (Sa). Le cicliste inizieranno a darsi battaglia alle ore 12:30 ed arrivano nella città del Sabato quando avranno percorso già 117,600 km, dunque intorno alle ore 15:30. Le strade interessate, oltre alla piazza, saranno: via Pianodardine, via Manfredi, via Melfi, via Roma (dall’incrocio con via Melfi fino alla rotonda Maddalena) e via Appia (fino all’incrocio con via Tufarole). Secondo l’ordinanza del comandante dei vigili, Domenico Giannetta, nelle strade interessate verrà vietata sia la sosta che la circolazione di ogni veicolo a partire dalle ore 13:00 fino alle ore 17:00. Bloccate, dunque, le arterie principali della nostra città, con un’ordinanza forse fin troppo prudente. Infatti, le cicliste arriveranno intorno alle ore 15:30, percorreranno due kilometri, per una durata massima di 8 minuti se le atlete avranno una velocità media molto ridotta, per poi volare verso Bellizzi. Le tappe verranno trasmesse su Raisport, proprio come il giro d’Italia maschile. In totale saranno dieci le tappe, con l’inaugurazione fissata il 30 giugno ad Aquileia, mentre il giro si concluderà il 9 luglio a Torre Del Greco (in totale verranno percorsi 1.010,720 km). Sarà un appuntamento importante per la città, la quale anche quest’anno potrà applaudire forte al passaggio del “Giro rosa” e di tutte le auto/moto che accompagneranno le diverse squadre partecipanti. Sicuramente sarà una bella festa, dato che Atripalda ha la dolce abitudine di accogliere con calore ed entusiasmo tutti gli eventi sportivi a livello nazionale che sfiorano le proprie strade. Sottolineiamo, inoltre, che l’evento sportivo, diretto da  Giuseppe Rivolta, nonostante abbiamo un effetto mediatico inferiore rispetto a quello maschile, nelle precedenti edizioni ha sempre riscosso un buon successo di pubblico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci questo codice