Eventi natalizi, ci pensa Associa


Riattivata l’associazione dei commercianti e degli artigiani che dieci anni fa organizzò cartelloni memorabili

foto di Antonio Cucciniello

Proseguono gli incontri tra i commercianti cittadini in vista delle prossime festività natalizie.Temendo il cartellone degli eventi di Avellino, i commercianti e gli artigiani hanno deciso di allestire un programma in grado di attirare le attenzioni della città e più in generale della provincia. Una delle prime discussioni ha riguardato la possibile riattivazione di Associa, l’associazione di categoria che dieci anni fa organizzà cartelloni memorabili. L’associazione potrà tornare in campo con il rinnovo delle cariche elettive (presidente e comitato direttivo). Gli altri punti affrontati durante le riunioni, tra cui una giovedì scorso nell’ex sala consiliare, ha interessato:

Le luminarie: La maggior parte dei commercianti ha deciso di illuminare uniformemente la città, accantonando, almeno per il momento, l’idea di caratterizzare ogni quartiere con un tema diverso. In attesa dei preventivi delle ditte specializzate, il costo totale dell’operazione dovrebbe aggirarsi intorno ai 15.000 euro.

L’attrazione principale: La pista di pattinaggio è quasi certa. Come negli scorsi anni verrà gestita dall’associazione “Acsi Sport 2000”. L’idea affiorata durante le varie riunioni, però, riguarda l’installazione di un albero a led alto circa 25 metri. Questa particolare struttura, sulla carta simile a quella che si può ammirare a Dubai, tramite una particolare tecnologia permetterà di proiettare immagini e suoni. Anche in questo caso è atteso il prospetto definitivo dei costi. Se l’operazione avrà esito positivo, l’albero “tecnologico” probabilmente verrà installato in un quartiere cittadino e non in piazza, dove appunto “splenderà” la pista.

Eventi: Un punto molto discusso riguarda l’organizzazione degli eventi in giro per la città. L’idea avanzata da alcuni commercianti è quella di allestire piccoli spettacoli musicali, e non, ogni venerdì e sabato. Altri negozianti, seppur condividendo il punto di partenza, hanno osservato che sarebbe meglio prevedere gli eventi nelle giornate di sabato e domenica.La certezza che accumuna tutti, infine, è evitare la chiusura delle strade.

Canali di finanziamento: Ogni commerciante che condividerà l’iniziativa si autotasserà con 180 euro (100 euro la quota di partecipazione mentre 80 euro serviranno per l’acquisto di un libretto di biglietti per la lotteria, di cui il primo premio sarà un’automobile). Anche il comune dovrebbe fare la sua parte, con un contributo che oscillerebbe tra i 5.000 ed i 10.000 euro. Ancora incerto, invece, il contributo della Regione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code