Donna di 71 anni risultata positiva al tampone, primo caso di coronavirus ad Atripalda


Trasportata d’urgenza al “Moscati” , la conferma del contagio è arrivata col bollettino serale dell’Asl. Attivato il tracciamento delle persone entrate in contatto con la paziente

L’ambulanza della Misericordia adibita al trasporto di casi sospetti di coronavirus (foto di Antonio Cucciniello)

Atripalda non è più immune al contagio del coronavirus: a 18 giorni dal primo caso di positività al Covid-19 in Irpinia, si registra il primo caso anche in città.

La conferma arriva direttamente dall’Asl nel consueto bollettino serale dove, per la prima volta, compare anche Atripalda nell’elenco dei comuni colpiti da casi di contagio. E il campione, a questo punto, sarà inviato direttamente all’Istituto Superiore di Sanità per la conferma ufficiale. 

Si tratterebbe di una donna di 71 anni, trasportata d’urgenza l’altro ieri sera da un’ambulanza della Misericordia di Atripalda al “Moscati” di Avellino dove è stata sottoposta al tampone rinofaringeo. 

A questo punto verrà attivato il sistema previsto dal protocollo che dovrà tracciare chiunque sia entrato a contatto con il paziente risultato positivo, verificarne lo stato di salute e obbligarlo all’isolamento domiciliare, controllando quotidianamente l’eventuale insorgenza di sintomi riconducibili al coronavirus per far scattare il tampone ed il ricovero in caso di positività.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code