Domenica prossima c’è Atriday di Carmine Nazzaro, la festa che apre l’estate nel segno della storia


Il nipote dell’ex sindaco del dopoguerra ospita nella sua tenuta di via Manfredi circa duecento ragazzi napoletani per rinnovare una tradizione ed esportare il nome di Atripalda

L’Atriday nasce nel 2010 da un’idea di Carmine Nazzaro, giovane imprenditore napoletano nel campo farmaceutico ma di origini atripaldesi, in quanto figlio di Giuseppe nativo di Atripalda e dell’amato nonno Carmine per due volte sindaco dell’omonima città.

Ed è proprio dall’amore incondizionato verso questa terra e dal forte senso di attaccamento alle proprio origini che nasce questo evento 9 anni or sono, all’inizio come una sorta di rimpatriata tra vecchi amici per poi diventare anno dopo anno un appuntamento fisso di apertura dell’estate per tutti i suoi amici napoletani e non.

La location prescelta per la realizzazione della nota kermesse è una splendida tenuta immersa nel verde che ha come segno distintivo e inconfondibile “la fornace Hoffmann” bene archeologico industriale di un’epoca non ben definita, dove un tempo si facevano i mattoni e le tegole per i tetti. Rilevata dal bisnonno Giuseppe nel lontano 1940, una volta cessata la produzione di tegole è rimasta perfettamente intatta perfino al rovinoso terremoto che sconvolse l’Irpinia nel 1980.

Quando poi Carmine fu nominato come primo sindaco nel dopoguerra nel 1944 per poi essere riconfermato per un secondo mandato nel 1947 , la tenuta divenne sede di una clinica dove Carmine, medico ortopedico e professore universitario si dedicava a curare i suoi concittadini con l’umanità e la bontà che da sempre lo hanno contraddistinto.

Oggi l’Atriday è un evento privato ma con una notevole risonanza mediatica nel territorio partenopeo che coinvolge circa 200 persone, rimaste affascinate dalle bellezze di questa terra e si pone come obiettivo quello di diventare un marchio registrato che possa esportare in tutta la regione – e perché no in tutta la nazione – l’immensa tradizione che appartiene a questa terra e che abbia come obiettivo primario quello di creare un flusso turistico a livello nazionale.

L’edizione di quest’anno è stata fissata per il 30 giugno e sarà accompagnata da numerose sorprese con ospiti musicali sorseggiando un cocktail a bordo piscina con il solito entusiasmo di sempre.

Sempre più in alto, l’Atriday è a un passo!

Carmine Nazzaro



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code