«In arrivo soluzioni per gli allagamenti»


A confronto col primo cittadino su: strade sommerse, tributi e autovelox, riscaldamento guasto alla “Mazzetti”

Le prime abbondanti piogge hanno creato disagi alla circolazione veicolare e pedonale per gli allagamenti che si sono registrati in più punti della città, alcuni noti (come via Appia e piazza Sparavigna), alcuni nuovi (come via Ferrovia): esiste una soluzione efficace e fattibile per risolvere il problema?

Ci sono in programma degli interventi che allevieranno i disagi, già noti e ripetuti negli anni, quali la pulizia delle catidoie in alcune zone più soggette ad accumuli di materiale e fogliame e quindi ad intasamenti (interventi che abbiamo già disposto e coperto finanziariamente appena è stato possibile e che devono soltanto essere affidati e poi realizzati al più presto) ed altri che in alcuni punti potranno incidere in maniera più sostanziale, ma per i quali occorre un po’ di tempo per la realizzazione.

In particolare per Piazza Sparavigna nei primi mesi del prossimo anno si passerà alla fase esecutiva del’intervento di rifacimento dell’intera rete fognaria, come comunicatoci pochi giorni fa presso gli uffici regionali a Napoli; anche in altre zone, soprattutto a Via Appia, stiamo programmando alcuni interventi di manutenzione della rete di raccolta delle acque in punti che ormai si sono danneggiati o probabilmente ostruiti nel tempo in modo tale da non essere più sufficienti le sole operazioni di espurgo.

***

Ci stiamo avvicinando alla fine dell’anno e in attesa di conoscere i dati certi, è possibile sapere se gli incassi degli avvisi di accertamento tributari inviati un paio di mesi fa sono in linea con le previsioni? E se e quando entrerà in funzione l’autovelox sulla Variante?

E’ presto per avere un dato significativo del risultato delle attività di accertamento, in quanto dalla data di invio non è passato ancora molto tempo, tenuto conto dei termini fissati per i pagamenti. Tuttavia è importante che si sia proceduto con celerità alla notifica di tali atti, in modo da poter avere una proiezione affidabile entro la fine dell’anno.

L’autovelox entrerà in funzione, anch’esso probabilmente entro la fine dell’anno. Stiamo completando l’iter di acquisizione delle autorizzazioni relative alla nuova postazione, dopo che la prima era stata bocciata dal parere negativo della Prefettura e della Polizia stradale, che si sono invece già espressi favorevolmente sulla nuova ubicazione da noi individuata.

***

La scorsa settimana l’impianto di riscaldamento della primaria “Mazzetti” si sarebbe fermato a causa di un guasto: le verifiche preliminari erano state effettuate? e con quale esito? e quali rischi ci sono per il futuro?

Sull’impianto di riscaldamento della scuola elementare Mazzetti, interessato da un guasto risolto in tempi rapidi, erano state effettuate le dovute verifiche prima dell’avvio dell’anno scolastico, come per gli altri edifici scolastici.

Poi, trattandosi di un impianto con un certo grado di vetustà e sul quale, tra l’altro, negli ultimi anni non è stato effettuato alcun rilevante intervento di manutenzione, quando è andato a pieno regime ha evidenziato il guasto che ne ha causato l’interruzione dell’esercizio. Per il futuro dobbiamo considerare che si tratta di un impianto con una lunga vita di esercizio e pertanto da tenere maggiormente sotto controllo e su cui deve programmarsi un’attività di manutenzione più radicale.

***

Qual è la buona notizia della settimana?

La buona notizia è l’avvio in questo fine settimana delle attività di doposcuola che si terranno ad Alvanite presso i locali della chiesa di San Pio, organizzate dall’assessore Anna Nazzaro, con la collaborazione dell’associazione Cambia-menti e l’impegno gratuito e volontario di molte insegnanti della nostra città, che ringraziamo davvero di cuore.

Anche questo è un segno di rinascita del senso civico nella nostra città.



1 commento

  1. Anonimo

    Sono 30anni che via tufarole si allaga, la soluzione?! Scarica barile tra comune e provincia…voglio vedere la SOLUZIONE!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code