Aria irrespirabile, ecco i comportamenti da tenere


La consigliera Giuliana De Vinco, delegata alla Protezione civile, si è consultata con alcuni medici ed offre una serie di suggerimenti

Stante la situazione odierna dopo gli incendi che ieri hanno devastato la Campania non si può restare indifferenti e l’amministrazione di Atripalda si è sin da subito attivata sul da farsi, il sindaco Giuseppe Spagnuolo ha informato la città sul serissimo problema degli abbruciamenti, pubblicando per altro la delibera regionale del 5 luglio in cui si dispone il divieto assoluto di bruciature di vegetali, loro residui o altri materiali connessi all’esercizio delle attività agricole (…), nonché la combustione di residui forestali vegetali.

L’amministrazione comunale atripaldese fa dunque appello al senso civico di tutti per evitare, viste anche le particolari condizioni climatiche, abbruciamenti che costituiscono un serio e reale pericolo per noi tutti e per il nostro territorio.

La consigliera Giuliana De Vinco, delegata alla protezione civile, preoccupata della situazione ambientale e dell’aumento della presenza di polveri sottili nell’aria da ieri si è consultata con vari medici, tra cui il disponibile dr. Franco Mazza per stilare una serie di comportamenti che la popolazione deve adottare per proteggere la propria salute.

Come suggerito si consiglia di stare quanto più possibile in casa, avendo cura di avere le finestre chiuse, nel caso di uscite cercare di stare fuori per meno tempo possibile e di proteggere le vie respiratorie con una mascherina o con un fazzoletto, imperativo categorico per anziani, soggetti allergici e persone sottoposte a cicli di chemioterapia, è necessario bere molta acqua al fine di liberare quanto prima l’organismo dalle tossine accumulate in questi giorni.

Provvederemo quanto prima a disporre una verifica ambientale al fine di poter avere dati certi per poter adottare le misure più idonee alla situazione ambientale atripaldese.

Giuliana De Vinco



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci questo codice