Alternanza scuola-lavoro, gli studenti del liceo a “lezione” di amministrazione comunale


E’ partito lunedì scorso il progetto ministeriale che vede impegnati 35 studenti del “De Caprariis” a seguire le attività pomeridiane degli uffici di palazzo di città

Foto di gruppo durante l’incontro di coordinamento

Dopo la stipula della convenzione ed un primo incontro di coordinamento, è partito lunedì scorso il progetto P.C.T.O. (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), meglio conosciuto come alternanza scuola-lavoro, che vede coinvolti 35 alunni delle classi quarte del Liceo scientifico “V. De Caprariis”. Gli studenti, divisi in 3 gruppi da 12 (uno dei gruppi sarà composto da 11 ragazzi), nelle ore pomeridiane del lunedì e mercoledì saranno impegnati negli uffici comunali.

Ad illustrare maggiori dettagli la delegata Anna Nazzaro: «Gli studenti hanno iniziato a seguire le attività comunali nel pomeriggio di lunedì 3. Saranno impegnati negli uffici cultura, personale, anagrafe, stato civile, protocollo e tributi».

Il piano di formazione del P.C.T.O. dell’anno 2019/20 comprenderà le seguenti attività: Lezioni comuni di informazione/ formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sul mondo del lavoro in generale; Informazione/formazione in aula con esperti del mondo del lavoro; Osservazione attiva negli uffici dell’ente Comune di attività sul campo e Attività simulata nell’ente.

I ragazzi verranno coordinati da due Tutor: Giuseppina Ammaturo, in qualità di tutor interno designato dall’istituzione scolastica, e il dipendente Walter Capone come tutor aziendale, che si assicurerà dell’inserimento degli studenti nell’ambiente di lavoro. L’iniziativa si pone l’obiettivo di chiarire le idee degli studenti riguardo al percorso universitario da intraprendere e soprattutto mira a far acquisire ai ragazzi confidenza col mondo del lavoro.

Nicola Racca



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code