Addio a Flavio Puleo, il “lupo” che ha speso la sua vita al fianco dei diversamente insuper… abili


Dopo una lunga battaglia contro il cancro, il 52enne si è spento questa mattina in ospedale. Domani pomeriggio i funerali

Alle prime luci dell’alba il cuore di Flavio Puleo, 52 anni, si è fermato. Dopo una battaglia contro il cancro durata circa due anni, il presidente dei “Biancoverdi Insuper…abili”, il club di tifosi dell’Avellino calcio composto prevalentemente da persone diversamente abili, si è spento all’ospedale di Avellino dopo che nelle settimane scorse le sue condizioni di salute si erano notevolmente aggravate.

Prima di lottare contro un tumore al fegato, Flavio Puleo, titolare di una attività di ferramenta, ha trascorso gran parte della sua vita accanto alle persone diversamente abili, a cominciare dalla figlia Luana, 22 anni, affetta dalla Sindrome di Williams, una rarissima malattia genetica (un caso ogni 20mila persone).

Promotore di tantissime battaglie e iniziative sociali, Flavio Puleo, insieme a tanti amici, proprio un mese fa è riuscito a realizzare un grande sogno: l’inaugurazione della sede del club “Biancoverdi Insuper… abili” in uno dei locali del mercatino rionale di via Caracciolo.

Già da alcune ore la camera ardente allestita presso la città ospedaliera è meta di tantissimi parenti, amici e conoscenti che si stanno stringendo alla moglie Grazia Iandoli e ai figli Luana e Giuseppe.

I funerali dovrebbero svolgersi domani, domenica 21 luglio, alle ore 16:30 nella chiesa di Sant’Ippolisto Martire.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code